183801677-39e285c9-1e9c-426c-8ad2-ab840277e940jpg

Smartphone del futuro avranno sensori da 200 megapixel


Nel prossimo futuro gli smartphone potranno montare fotocamere fino a 200 megapixel, il quadruplo rispetto ai sensori migliori più diffusi, da 48 mp, e il doppio dell'obiettivo da 108 megapixel sviluppato da Samsung adottato dalla cinese Xiaomi sul telefono Mi Note 10. Ad assicurarlo è Qualcomm, che nel corso di un suo evento alle Hawaii ha annunciato l'arrivo del nuovo processore top di gamma per gli smartphone, lo Snapdragon 865. La compagnia ha mostrato anche un nuovo scanner di impronte digitali per cellulari che legge due dita contemporaneamente.

Il processore, evoluzione dello Snapdragon 855 presente su buona parte dei telefoni di fascia alta oggi sul mercato, supporterà fotocamere fino ai 200 mp, oltre a promettere prestazioni nettamente superiori a quelle del suo predecessore.

Il chip non integrerà però un modulo 5G, lo Snapdragon X55, che sarà esterno. L'integrazione riguarderà invece il processore Snapdragon 765, di fascia medio alta, che arriverà insieme al modem X52.

 

spotifyjpg

Spotify,inserire i testi nelle canzoni


Spotify lavora per portare i testi delle canzoni nella piattaforma, una funzione tempo fa attiva nella versione desktop e poi abbandonata. Il test è in corso su un limitato numero di utenti in alcuni Paesi tra cui Canada, Indonesia e Messico dove è già possibile leggere il testo della canzone che si sta ascoltando per intero. Il servizio viene fornito in collaborazione con Musixmatch.
"Confermiamo che stiamo testando questa funzionalità in un ristretto numero di mercati, ma non abbiamo ulteriori informazioni da condividere in questo momento", ha detto un portavoce della piattaforma di streaming al sito techCrunch. L'inserimento dei testi nelle canzoni è una funzione diversa da 'Behind the Lyrics' che mira invece ad approfondire informazioni su un brano in alternanza a stralci del pezzo stesso. La mossa è una ulteriore sfida al principale concorrente Apple Music, che funziona solo su abbonamento, che ha introdotto i testi delle canzoni con un aggiornamento di iOS 13.


migliori-smartphone-2019jpg

Adolescenti, piu' insonnia da smartphone

Smartphone e social usati sempre prima (il 60% già tra i 10 e 11 anni), contribuendo all'aumento dei casi di cyberbullismo e ad un sonno di cattiva qualità o una vera e propria insonnia: sono alcuni dei problemi degli adolescenti evidenziati dall'indagine 'Adolescenti e Stili di Vita', realizzata da Laboratorio Adolescenza e Istituto di Ricerca Iard e presentata oggi a Milano.

La ricerca, condotta con l'Associazione Culturale Pediatri e l'Osservatorio Permanente Giovani ed Alcol, si è svolta tra 2018 e 2019 su oltre 2000 studenti di terza media. E' così emerso che circa il 60% ha avuto il suo primo cellulare tra i 10 e gli 11 anni e oltre il 28% prima dei 10. Precoce anche l'uso dei social: il 54% inizia infatti tra gli 11 e i 12, e il 12% prima dei 10 anni.


175604903-990703cb-9b84-4299-9d6a-8cc9e2627993jpg

Il traduttore di Google arriva su Maps


La funzione consente al telefono di pronunciare il nome o l'indirizzo di un luogo nella lingua locale. È sufficiente toccare il nuovo pulsante con l'icona dell'altoparlante accanto al nome o all'indirizzo del luogo e Google Maps lo dirà ad alta voce, rendendo il viaggio più semplice. 

E quando si ha bisogno di fare una conversazione più articolata, Google Maps collega rapidamente all'app Google Traduttore. 

La tecnologia di sintesi vocale rileva automaticamente la lingua del telefono per determinare quali luoghi potrebbero richiedere un aiuto per la traduzione. Ad esempio, se il telefono è impostato sull'inglese e si stanno cercando luoghi di interesse a Tokyo, accanto al nome e all'indirizzo del luogo apparirà l'icona dell'altoparlante, così si potrà ottenere una traduzione in tempo reale. La nuova funzionalità sarà disponibile nel corso del mese sui sistemi Android e iOS con il supporto per 50 lingue, compreso l'italiano, a cui ne verranno aggiunte altre.